Vai a sottomenu e altri contenuti

Atti di riconoscimento

La denuncia di nascita è l'atto con il quale si comunica formalmente agli Uffici dello Stato Civile del Comune la nascita di un bambino.

Il figlio nato da genitori coniugati tra loro è detto 'legittimo': la denuncia di nascita può essere fatta indistintamente da uno dei genitori.

Il figlio nato da genitori non coniugati è detto 'naturale': in tal caso la denuncia è fatta da un genitore (se solo uno dei due genitori lo riconosce) o da entrambi i genitori (se tutti e due lo riconoscono).

Il riconoscimento di figlio naturale può essere fatto davanti all'Ufficiale di Stato Civile nei seguenti casi:

- prima della nascita del bambino, dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali

- in sede di dichiarazione di nascita del bambino, dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali o solo dal padre

- dopo la dichiarazione di nascita del bambino, da uno o entrambi i genitori naturali.

In tutti i casi la dichiarazione di riconoscimento è resa senza la presenza di testimoni.

Si evidenzia che il figlio naturale può essere riconosciuto dai propri genitori, anche se già uniti in matrimonio con altra persona all'epoca del concepimento.

Requisiti

Requisiti specifici? Il riconoscimento può essere effettuato dal/i genitore/i biologico/i che abbia compiuto i 16 anni.

Documenti da presentare

Allegati da presentare:

1) Attestazione di nascita rilasciata dall'ostetrica o dal medico che ha assistito il parto ovvero constatazione di avvenuto parto

2) Documento valido di identità personale (preferibilmente la carta d'identità) del dichiarante.

3) Carta d'identità valida o documento equipollente di entrambi i genitori (ai sensi dell'art.35 D.P:R. n. 445 del 28/12/2000) [per i genitori non residenti]

4) Passaporto di entrambi i genitori (se non conoscono la lingua italiana devono essere accompagnati da un traduttore) [per i genitori stranieri non titolari di carta d'identità]

5) Documentazione da cui risulti lo stato civile dei genitori (ad esempio il certificato di matrimonio) e accompagnati da un traduttore se non conoscono la lingua [solo per i genitori stranieri se congiunti]

Termini per la presentazione

Presso il comune di residenza dei genitori: i genitori possono, entro dieci giorni, fare la dichiarazione di nascita al Comune di residenza. Devono presentarsi all'ufficio stato civile del proprio Comune di residenza con un documento di identità valido e con l'attestazione di nascita; Presso il centro di nascita: entro tre giorni, i genitori devono presentarsi alla direzione sanitaria del centro dove è avvenuta la nascita (ospedale o casa di cura) con un documento di identità valido e con l'attestazione di nascita. La direzione sanitaria invierà poi l'atto al Comune di residenza dei genitori oppure al Comune di residenza indicato dai genitori se risiedono in Comuni diversi; Presso il comune di nascita: entro dieci giorni dalla nascita, i genitori devono presentarsi al Comune dove è avvenuto il parto, con un documento d'identità valido e l'attestazione di nascita rilasciata dall'ostetrica o dal medico che ha assistito al parto.

Incaricato

Dott.ssa Valentina Secchi - Servizi Demografici e Protocollo - protocollo@comune.mogorella.or.it

Tempi complessivi

30 giorni dal ricevimento della richiesta

Note

Responsabili di servizio:

Dott.ssa Angelica Bussu - Servizio Amministrativo - 0783 45423 - amministrativo@comune.mogorella.or.it

Dott.ssa Valentina Secchi - Servizi Demografici e Protocollo - 078345423 - protocollo@comune.mogorella.or.it

Dott. Claudio Demartis - Segretario Comunale - 078345423 - segretario@comune.mogorella.or.it

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizi Demografici (Anagrafe - Stato Civile)
Indirizzo: Via Risorgimento 16, 09080 Mogorella (OR)
Telefono: 078345423(int.1)
Fax: -
Email: anagrafe@comune.mogorella.or.it statocivile@comune.mogorella.or.it
Email certificata: comune.mogorella.or@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto